La Brand Awareness, o notorietà di marca, esprime il grado di conoscenza che il pubblico ha di un determinato brand.

Per David Allen Aaker, rinomato economista statunitense, la marca è “un set di attività (o passività) collegate ad un segno distintivo (marchio, nome, logo) che si aggiungono (o sottraggono) al valore generato da un prodotto o servizio”. Per capire quanto un brand sia più o meno presente nella nostra mente, lo studioso ha ideato la cosiddetta Piramide di Aaker, che comprende 4 livelli di conoscenza della marca.

  1. Brand_Awareness_la_Piramide_di_Aaker_agenzia_di_comunicazione_Signorelli & PartnersUnaware of a Brand ➜ In questa fase non abbiamo nessuna conoscenza o riconoscibilità della marca.
  2. Brand Recognition ➜ È il momento in cui iniziamo a riconoscere la marca, ma attraverso domande che la richiamano alla nostra memoria. Ad esempio quando qualcuno ci chiede: “Conosci la marca X?”.
  3. Brand Recall ➜ Arrivati a questo punto, tendiamo ad associare in modo del tutto spontaneo la marca a una categoria di beni o servizi, senza aver bisogno di stimoli esterni.
  4. Top of Mind ➜ Finalmente siamo giunti all’apice della piramide, il gradino più alto, quello in cui pensiamo subito alla marca mentre fremiamo di comprare il nostro articolo preferito.

Come si vede anche dall’immagine, la piramide mostra l’evoluzione dalla totale assenza di conoscenza a quella più superficiale, passando poi dalla conoscenza forte fino allo stadio conclusivo: il Top of Mind. Quest’ultimo è il valore più importante e maggiormente auspicato, perché qui conoscenza e consapevolezza si fondono a tal punto da influenzare il comportamento d’acquisto del consumatore.

Ed ecco che, allora, impostare una corretta strategia di Brand Awareness e monitorare successi e insuccessi diventa indispensabile. Per farlo, noi aziende abbiamo a disposizione validi strumenti: Analytics, che permette di misurare il numero di visite, il traffico e le conversioni, e gli Insighs di Facebook, che offrono una panoramica non indifferente per valutare la notorietà del brand e impostare le attività di SEO.

Non è certo un caso se, oggi, le imprese più ambiziose e appetibili sul mercato sono quelle che provano a far divenire il proprio marchio la prima scelta di ogni cliente.

Summary
Article Name
Brand Awareness: la Piramide di Aaker
Description
La Brand Awareness, o notorietà di marca, esprime il grado di conoscenza che il pubblico ha di un determinato brand. Per capire quanto un brand è presente nella nostra mente David Allen Aaker ha ideato la cosiddetta Piramide.
Author
Publisher Name
Signorelli & Partners
Publisher Logo

Pin It on Pinterest

Share This